Consigli

Benvenuti nel nuovo Blog!

Il Blog dell'Esedra per tablet e smart phone

Da oggi il Blog dell'Esedra si presenta con una nuova versione, ottimizzata per la lettura su tablet e smart phone. Ora non avete più scuse, sapete dove trovarci: sempre con voi!

L'Esedra di Santo Stefano
on 30 December, 2014
Buon 2015 Lesedra Di Santo Stefano

"I buoni propositi. Chissà perché a inizio anno ci sentiamo in dovere con noi stessi di impegnarci in "imprese impossibili"... Per esempio, ripetermi ogni mattina che dovrei andare a correre, o almeno in palestra. Oppure rinunciare al cioccolato (rigorosamente fondente) o a un aperitivo, o a una pizza con una birra artigianale ghiacciata.

Read more
on 24 December, 2014

Auguri alle nostre famiglie, ai nostri amici, a chi lavora con noi, a chi ci vuole bene, a quelli a cui noi vogliamo bene, ai nostri sposi, a chi ci sceglierà per il proprio matrimonio.
Auguri a chi è innamorato e deciderà di sposarsi sotto l'albero di Natale. Auguri a chi quest'anno ha un Natale difficile. Auguri a tutte le persone che ricevono pochi auguri, a chi a Natale si sente un po' solo. Auguri a chi ama la vita. E poi soprattutto AUGURI, tantissimi, a tutti i bambini, il Natale è loro.

E Auguri a noi che vogliamo vivere il Natale con spirito di pace e di amore.

Auguri Natale Esedra

on 24 November, 2014
Byron

Pochi ricordano che ad Albaro, il bellissimo quartiere alto di Genova, c'è una targa che ricorda il passaggio in Italia (e in Liguria) di un grande poeta e politico inglese: George Byron, l'eroe romantico. Bello, atletico (pare fosse un fortissimo nuotatore, e che proprio qui, nel Golfo del Tigullio, avesse fatto miglia e miglia, profittando del clima e del mare), carbonaro mazziniano. Figura fascinosa quanto mai, che ancora colpisce l'immaginazione. Sentite cosa scrisse di Sestri – l'abbiamo letto in un articolo dei Viaggi di Repubblica che abbiamo per caso ritrovato di recente: “Ho trovato una terra che placa l'animo mio, lo rende dolce e pago della vita”.

Per un animo inquieto come il suo, non è poco! Ma non abbiamo difficoltà a crederlo, anzi ci piace immaginare che sia passato anche per la Villa, a visitare gli orti e la tenuta, a farsi ispirare da questa pace e ad assaporare le bellezze della natura.

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra politica relativa ai cookie.